Somministrazione precoce di Azitromicina e prevenzione delle gravi malattie delle basse vie respiratorie nei bambini in età prescolare


Molti bambini in età prescolare sviluppano ricorrenti, gravi episodi di malattia del tratto respiratorio inferiore ( LRTI ).
Anche se le infezioni virali sono spesso presenti, anche i batteri possono contribuire alla patogenesi della malattia.
Sono necessarie strategie in grado di attenuare efficacemente tali episodi.

Si è valutato se la somministrazione precoce di Azitromicina ( Zitromax ), iniziata prima della comparsa dei sintomi gravi di LRTI, in bambini in età prescolare con forma grave, recidivante, di malattia del tratto respiratorio inferiore, possa prevenire la progressione di questi episodi.

È stato effettuato uno studio in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, condotto in 9 Centri medici degli Stati Uniti nel AsthmaNet network del NHLBI ( National Heart, Lung, and Blood Institute ), con inizio nel 2011 e follow-up completo entro il 2014.

I partecipanti erano 607 bambini di età compresa tra 12 e 71 mesi con storia di malattia del tratto respiratorio inferiore, ricorrente e in forma grave.

I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Azitromicina ( 12 mg/kg/die per 5 giorni; n=307 ) oppure placebo (n=300), iniziati precocemente durante ogni predefinita infezione del tratto respiratorio ( segni o sintomi del bambino prima dello sviluppo di malattia del tratto respiratorio inferiore ), sulla base di piani d'azione personalizzati, per un periodo di 12-18 mesi.

L'endpoint primario era il numero di infezioni del tratto respiratorio non-progredite a grave malattia del tratto respiratorio inferiore, che avrebbe fatto scattare la prescrizione di corticosteroidi per via orale.
La presenza di organismi resistenti all’Azitromicina nei campioni orofaringei, insieme agli eventi avversi, è stata tra le misure di esito secondarie.

In totale sono state riscontrate 937 infezioni del tratto respiratorio trattate ( gruppo Azitromicina 473, gruppo placebo 464 ) in 443 bambini ( gruppo Azitromicina n=223, gruppo placebo, n=220 ), tra cui 92 gravi malattie del tratto respiratorio inferiore ( gruppo Azitromicina 35, gruppo placebo 57 ).

L’Azitromicina ha ridotto significativamente il rischio di progressione a grave malattia del tratto respiratorio inferiore, rispetto al placebo ( hazard ratio, HR=0.64, P=0.04; rischio assoluto di prima infezione del tratto respiratorio: 0.05 per Azitromicina, 0.08 per il placebo; differenza di rischio, 0.03 ).

La frequenza di induzione di organismi resistenti alla Azitromicina e l’incidenza di eventi avversi è risultata bassa.

In conclusione, tra i bambini con storie di gravi e ricorrenti malattie del tratto respiratorio inferiore, l'uso di Azitromicina precoce nel corso di una infezione del tratto respiratorio manifesta, rispetto al placebo, ha ridotto la probabilità di grave malattia del tratto respiratorio inferiore.
Sono necessarie ulteriori informazioni per lo sviluppo di agenti patogeni resistenti agli antibiotici con questa strategia. ( Xagena2015 )

Bacharier LB et al, JAMA 2015; 314: 2034-2044

Pneumo2015 Pedia2015 Inf2015 Farma2015


Indietro

Altri articoli

L'uso di Azitromicina ( Zitromax ) in una popolazione di giovani e di adulti di mezza età non sembra aumentare...


Uno studio ha mostrato che l'Azitromicina riduce significativamente il rischio di esacerbazioni polmonari e ha portato a un miglioramento costante...


Le esacerbazioni di asma causano un burden di malattia globale sostanziale. Gli adulti con asma persistente incontrollato nonostante il trattamento di...


L'aggiunta di Azitromicina ( Zitromax ) ai regimi standard per la profilassi antibiotica prima del parto cesareo può ridurre ulteriormente...


L’infezione urogenitale da Chlamydia trachomatis rimane diffusa e provoca morbilità riproduttiva sostanziale. Studi recenti hanno sollevato preoccupazioni circa l'efficacia della...


L’Azitromicina ( Zithromax, Zitromax ) ha mostrato un alto tasso di fallimento tra i pazienti con infezione da Mycoplasma genitalium...


Per i pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ), il trattamento con Azitromicina ( Zitromax et altri )...


L’uso di Azitromicina ( Zitromax, Zithromax ) è associato a un aumento del rischio di decesso per cause cardiovascolari nei...


L'uso di un comune antibiotico, Azitromicina ( Zitromax ), sembra aumentare significativamente il rischio di morte cardiaca improvvisa rispetto a...