Gotta: Febuxostat più efficace dell’Allopurinolo nel ridurre l’uricemia


Febuxostat, un nuovo inibitore selettivo non-purinico della xantina ossidasi, rappresenta una potenziale alternativa all’Allopurinolo nei pazienti con iperuricemia e gotta.

Uno studio, coordinato da Michael A. Becker della Chicago University - School of Medicine, ha confrontato Febuxostat con l’Allopurinolo.

Un totale di 762 pazienti con gotta e con concentrazioni plasmatiche di urato di almeno 8mg/dl ( 480micromol/l ) è stato assegnato in modo casuale a ricevere Febuxostat ( 80mg o 120mg ) oppure Allopurinolo ( 300mg ), una volta al giorno per 52 settimane.

Il Naprossene o la Colchicina sono stati impiegati nella profilassi delle esacerbazioni di gotta nelle prime 8 settimane.

L’end point primario era rappresentato dalla concentrazione plasmatica di urato inferiore a 6mg/dl ( 360micromol/l ) nelle ultime tre misurazioni mensili.
L’end point secondario, invece, consisteva nella riduzione dell’incidenza di attacchi gottosi e di estensione dei tofi.

L’end point primario è stato raggiunto nel 53% dei pazienti che hanno assunto Febuxostat 80mg e nel 62% di coloro che sono stati trattati con il dosaggio di 120mg, contro il 21% dei pazienti che hanno assunto Allopurinolo ( p < 0.001 ).

Sebbene l’incidenza di attacchi di gotta sia diminuita con la continuazione del trattamento, l’incidenza totale tra la nona settimana e la 52.ma è risultata simile per tutti i gruppi: 64% per i pazienti che hanno ricevuto 80mg di Febuxostat, 70% per i pazienti trattati con 120mg di Febuxostat e 64% per i pazienti che hanno assunto Allopurinolo.

La riduzione mediana della dimensione del tofo è stata dell’83% nei pazienti trattati con 80mg di Febuxostat e 66% in quelli che ne hanno assunto 120mg, contro il 50% dei pazienti riceventi Allopurinolo ( p = 0.08 per 80mg di Febuxostat versus Allopurinolo; p = 0.16 per 120mg di Febuxostat versus Allopurinolo ).

Un numero maggiore di pazienti nel gruppo Febuxostat ad alto dosaggio hanno interrotto lo studio rispetto ai pazienti del gruppo Febuxostat a basso dosaggio e ai pazienti del gruppo Allopurinolo.

Quattro pazienti su 507 ( 0,8% ) trattati con i due dosaggi di Febuxostat sono morti, contro nessuno dei 253 pazienti nel gruppo Allopurinolo.
Secondo i Ricercatori, le morti non sarebbero correlate ai farmaci in studio.

I dati dello studio hanno dimostrato che il Febuxostat, al dosaggio giornaliero di 80mg o di 120mg, è più efficace del trattamento standard ( Allopurinolo 300mg/die ) nel ridurre l’uricemia.
Tuttavia, non è stata evidenziata differenza tra i trattamenti riguardo alla riduzione degli attacchi di gotta e dell’area del tofo. ( Xagena2005 )

Becker MA et al, N Engl J Med 2005; 353: 2450-2461


Endo2005 Farma2005


Indietro

Altri articoli

Un Panel congiunto dell'FDA ( Food and Drug Administration ), Arthritis Advisory Committee e Drug Safety and Risk Management Advisory...


Tra i pazienti con gotta, il trattamento con almeno 300 mg di Allopurinolo al giorno è risultato associato a un...


Il rischio cardiovascolare è aumentato nei pazienti con gotta. Sono stati confrontati gli esiti cardiovascolari associati a Febuxostat ( Adenuric ),...


La tomografia computerizzata a doppia energia ( DECT ) rileva e quantifica la deposizione di cristalli di urato monosodico (...


L'incremento graduale del dosaggio di Allopurinolo ( Zyloric ) per i pazienti con gotta non ha prodotto miglioramenti riguardo alla...


Febuxostat ( Adenuric; Stati Uniti: Uloric ) non è risultato inferiore all'Allopurinolo in termini di tassi di eventi avversi...


L’iperuricemia e la gotta sono associate a un aumentato rischio di malattie cardiovascolari. Gli inibitori della xantina ossidasi, Allopurinolo (...


Studi sperimentali suggeriscono che gli inibitori della xantina ossidasi possono ridurre il consumo di ossigeno miocardico per una particolare gittata...


L'iperuricemia è associata a ridotta sopravvivenza tra i pazienti con scompenso cardiaco, ma l'effetto della gotta sugli esiti dello scompenso...


Rasburicasi ( Fasturtec ) è efficace nel controllare l'acido urico plasmatico in pazienti pediatrici con tumori ematologici.Uno studio condotto su...