Alendronato riduce le fratture vertebrali a livelli adiacenti


Per le donne con osteoporosi, il tasso di fratture vertebrali a livelli adiacenti è relativamente basso, con ridotta probabilità con la terapia a base di bifosfonati.

I ricercatori della Medical University of South Carolina a Charleston hanno esaminato il rischio di fratture vertebrali a livelli adiacenti in pazienti con osteoporosi utilizzando i dati di un ampio studio ( Fracture Intervention Trial ) randomizzato di intervento sulle fratture con trattamento a base di Alendronato ( Fosamax ).

I tassi incidenti di fratture morfometriche sono stati valutati per le pazienti trattate con bifosfonati e per le pazienti naive per questi farmaci ( mai trattate con i bifosfonati ) ( 1.950 partecipanti ).

Nel corso di un follow-up medio di 2.9 anni, sono state identificate fratture vertebrali a livelli adiacenti nel 3.4% delle pazienti nel gruppo Alendronato e nel 7.4% dei pazienti nel gruppo placebo, con tassi annui, rispettivamente, di 1.2% e 2.5%.

La regione toraco-lombare ( T11, T12 e L1 ) è sembrata essere più incline a fratture a livelli adiacenti.

All'analisi univariata, l'età avanzata al momento della randomizzazione, la più bassa densità minerale dell'osso, l'inattività e la terapia con placebo sono risultate correlate in modo significativo alle fratture a livelli adiacenti ( P minore o uguale a 0.05 ).

All’analisi multivariata, le probabilità di fratture a livelli adiacenti sono diminuite con la terapia con bifosfonati e con una più alta densità minerale ossea, e sono aumentate con l’età più avanzata al momento della randomizzazione ( P minore o uguale a 0.05 ).

Nuove fratture vertebrali adiacenti a fratture prevalenti si sono verificate relativamente di rado in questo studio di trattamento con Alendronato in donne con osteoporosi, e sono state più frequenti con l’età più avanzata al momento della randomizzazione, bassa densità minerale ossea e trattamento con placebo. ( Xagena2013 )

Fonte: Spine, 2013

Endo2013 Gyne2013 Farma2013


Indietro

Altri articoli

L'osteoporosi è sottotrattata nei pazienti che presentano una frattura dell'anca e l'uso dell'Alendronato ( Fosamax ) in questi individui è associato a...


Romosozumab è un anticorpo monoclonale che lega e inibisce la sclerostina, aumenta la formazione ossea e diminuisce il riassorbimento osseo. Sono...


Denosumab ( Prolia ) ha dimostrato di ridurre le nuove fratture vertebrali, non-vertebrali e dell'anca nelle donne in postmenopausa con...


L’osso corticale, l'elemento dominante dello scheletro umano per volume, svolge un ruolo chiave nella protezione delle ossa dalle fratture. Un...


L'osteoporosi con conseguente fratture ossee è una complicanza nei pazienti con cirrosi biliare primaria. Alendronato una volta alla settimana migliora...


La terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) induce la perdita di densità minerale ossea ( BMD ) e aumenta...


Uno studio osservazionale ha mostrato che dopo 2 anni, sia Risedronato ( Actonel ) sia Alendronato ( Fosamax ) hanno...


Merck, nota come MSD al di fuori degli Stati Uniti e del Canada, ha annunciato i risultati di uno studio...


Alendronato ( Fosamax ) è un potente bifosfonato con una prolungata durata d’azione. Recenti report hanno trovato che nei...