Efficacia di Adalimumab a lungo termine nei pazienti con idrosadenite suppurativa / acne inversa da moderata a grave


La strategia di dosaggio ottimale a lungo termine per Adalimumab ( Humira ) nell'idrosadenite suppurativa / acne inversa è stata valutata riunendo i risultati degli studi di fase 3 PIONEER e uno studio di estensione in aperto.
Sono state valutate la risposta e la tollerabilità della somministrazione a lungo termine di Adalimumab nella idrosadenite suppurativa / acne inversa.

Le durate dei periodi A e B di PIONEER I/II e dello studio di estensione sono state rispettivamente di 12, 24 e 52 o più settimane.

Sono stati valutati i pazienti che sono entrati nello studio di espansione in aperto e hanno ricevuto Adalimumab ( 40 mg ogni settimana ininterrottamente ) e i responder più i responder parziali ( responder totali; PRR ).
Le valutazioni di efficacia primaria includevano la misurazione della risposta clinica per idrosadenite suppurativa / acne inversa ( HiSCR ), il conteggio delle lesioni, il dolore cutaneo e la scala DLQI ( Dermatology Life Quality Index ).
Sono stati valutati eventi avversi emergenti dal trattamento.

Alla settimana 12, il 52.3% di coloro che ricevevano Adalimumab settimanalmente e il 73.0% di responder più responder parziali ha raggiunto la risposta clinica.

Il raggiungimento della risposta clinica è stato mantenuto fino alla settimana 168 nel 52.3% dei pazienti che hanno ricevuto Adalimumab settimanalmente e nel 57.1% dei responder totali.

Sono stati osservati anche miglioramenti sostenuti nella conta delle lesioni, nel dolore cutaneo e nel punteggio alla scala DLQI.

Il profilo di sicurezza nello studio di estensione in aperto era simile ai profili osservati negli studi PIONEER.

In conclusione, il dosaggio settimanale continuo con Adalimumab 40 mg è un'opzione di trattamento ragionevole per il controllo a lungo termine della idrosadenite suppurativa / acne inversa da moderata a grave. ( Xagena2019 )

Zouboulis CC et al, J Am Acad Dermatol 2019; 80, 60-69.e2

Dermo2019 Farma2019


Indietro

Altri articoli

La psoriasi è una malattia autoimmune che colpisce circa 100 milioni di persone in tutto il mondo ed è una...


Sono stati valutati efficacia, sicurezza e rapporto costo-efficacia dell'ottimizzazione della terapia con Adalimumab ( Humira ) in una vasta serie...


Upadacitinib ( Rinvoq ), un inibitore di JAK1, è superiore ad Adalimumab ( Humira ) e al placebo nel migliorare...


I pazienti obesi con artrite reumatoide riportano più gonfiore articolare e dolorabilità e spesso hanno risposte più scarse alla terapia...


Il successo della sospensione del trattamento nei pazienti con spondiloartrite assiale non-radiografica in stato di remissione rimane sconosciuto. Lo studio ABILITY-3...


Nei pazienti con spondiloartrite assiale non-radiografica ( axSpA ) che raggiungono una remissione prolungata della malattia con Adalimumab ( Humira...


La psoriasi del cuoio capelluto, dei palmi delle mani e/o delle piante dei piedi e delle unghie è difficile da...


Da una analisi post-hoc di uno studio clinico randomizzato è emerso che la monoterapia con Sarilumab ( Kevzara ) ha...


Poiché la sindrome di Behçet è il prototipo della trombosi indotta da infiammazione, gli immunosoppressori sono raccomandati al posto degli...